PASSERELLA SUL TORRENTE CROSTOLO

Reggio nell'Emilia (RE)

Tipologia Lavorazione e vendita ferro per l
Attività
Costruzione
Valore (mIl/euro) 0,1
Periodo 2019 - 2019

  • CH CROSTOLO 01
  • CH CROSTOLO 02
  • CH CROSTOLO 03
  • CH CROSTOLO 04
UNA NUOVA PASSERELLA SUL FIUME CROSTOLO

Il torrente Crostolo ha una lunghezza complessiva di 55 km e attraversa vari comuni della provincia di Reggio Emilia. Il comune di Reggio Emilia si trova circa a metà del corso del torrente e costituisce un tassello importante all'interno del sistema complessivo, in quanto principale ambito urbano che viene attraversato.

La centralità del Crostolo per Reggio Emilia è dovuta alla posizione del suo tracciato che attraversa da sud a nord la città consolidata, costituendo una direttrice di naturalità che entra profondamente tra l'edificato, e al tempo stesso un elemento cui porre attenzione rispetto ai temi della sicurezza idraulica e della qualità delle acque.

Nell'ambito delle attività di qualificazione ambientale e paesaggistica del territorio comunale si inseriscono gli interventi di potenziamento della rete di percorsi ciclo-pedonali e quelli volti a garantire la sicurezza idraulica e la qualità delle acque del fiume Crostolo. 

E' in questo contesto che SITECOFER, la società di SICREA Group specializzata nella progettazione e lavorazione di carpenteria metallica strutturale,  è intervenuta per la fornitura e la posa in opera di una passerella porta impianti e ciclopedonale di attraversamento del torrente Crostolo.

Si tratta di un'opera in carpenteria metallica strutturale, zincata a caldo e verniciata, lunga 40 metri, larga 3,60 m e con un'altezza massima di 3,50 m. La passerella in acciaio è costituita da due sponde in travature reticolari, suddivise ciascuna in cinque macro conci interamente saldati, collegati tra di loro da traversi inferiori, atti a sostenere una tubazione idrica di 600 mm di diametro, e da traversi mediani con funzione di sorreggere, tramite un'orditura di travi secondarie, un assito in legno per il camminamento ciclopedonale.

Il parapetto sulle travi reticolari di sponda, a partire dal piano di calpestio in legno, è realizzato in fogli di lamiera microforata, fissati con apposite viti autoperforanti ai tubolari di sostegno trasversali, in modo da fungere da parapetto non scavalcabile.
 

> PER VEDERE IL VIDEO DEL VARO DELLA PASSERELLA CLICCA QUI
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin