ISTITUTO PENITENZIARIO

Bollate (MI)

Tipologia Edilizia civile, Ristrutturazioni, RestauriRealizzazioni impianti tecnologici, Manutenzione ed efficentamenti energetici
Attività
Adeguamento tecnologico
Costruzione
Ampliamento
Valore (mIl/euro) 15,3
Periodo 2005 - 2009

  • 25_Istituto penitenziario1_150424091403
  • 25_Istituto penitenziario2_150424091404
  • 25_Istituto penitenziario4_150424091404
Edilizia penitenziaria sicura e rispettosa delle persone

I lavori di ampliamento del carcere di Bollate, vicino Milano, hanno comportato la costruzione di 2 nuovi padiglioni detentivi, con una capienza complessiva di 344 detenuti ospitati. Oltre a questo, sono stati realizzati collegamenti strutturali e impiantistici con le costruzioni già esistenti e sono state compiute opere esterne come la viabilità, le fognature, i cortili di passeggio e la posa del verde.

Allo scopo di elevare il livello di sicurezza gestionale e di razionalizzare le risorse umane, ogni piano dei 2 padiglioni, posti tra loro perpendicolarmente, può essere presidiato da 1 solo agente, in grado di gestire tutti gli accessi tramite un impianto automatizzato di apertura porte e cancelli, affiancato da un impianto TVCC per il controllo dei corridoi e delle zone retrostanti le uscite. L’organizzazione strutturale e funzionale di ciascuno dei 2 padiglioni è la seguente:

- Al Piano Interrato è collocata: la sottocentrale termica; la sottocentrale per la produzione di acqua calda sanitaria, con 8 boiler da 1.000 litri ciascuno alimentati da pannelli solari; il locale macchine dell’impianto elevatore e la cabina elettrica di trasformazione MT/BT.

- Al Piano Terra sono allocate le attività non detentive, come la cucina, la palestra, gli uffici e il magazzino.

- I Piani Elevati, dal Primo al Quarto, ospitano i detenuti. Ogni piano è costituito da 44 celle, ciascuna da 2 posti letto, e da servizi come: 2 lavanderie; 2 sale telefoni; 2 locali barberia; 2 infermerie; 2 magazzini e 2 uffici per gli agenti.

- Ognuno dei 2 nuovi padiglioni dispone di 4 cortili di passeggio esterni, per un totale di 8 cortili.

- Un corpo di collegamento ha la funzione di unire i nuovi padiglioni con la struttura penitenziaria esistente. Questa struttura è costituita da un Piano Interrato, dove si trova il cavedio impianti, e da un Piano Terra, dotato di varchi di sbarramento, per il collegamento con i servizi generali dell’Istituto, come le sale colloqui.
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin