CIMITERO CIVICO

Terni (TR)

Tipologia Edilizia civile, Ristrutturazioni, Restauri
Attività
Ampliamento
Valore (mIl/euro) 9,3
Periodo 2011 - 2015

  • 36_Cimitero Terni_4541_150529113944
  • 36_Cimitero Terni_4641_150529113944
  • 36_Cimitero Terni_4699_150529113944
  • 36_Cimitero Terni_4703_150529113944
  • 36_Cimitero Terni_4784_150529113944
Oltre un quarto di secolo di architettura contemporanea
Il progetto dell’ampliamento del cimitero civico di Terni, nasce dalla lettura dei tipi architettonici che la storia delle sepolture ha sedimentato nel corso del tempo e dalla riflessione sulla natura del luogo, un’area ancora rurale ai confini della città. Lettura che ha indicato l’idea di rendere evidente l’appartenenza delle nuove costruzioni alla vita urbana. L’immagine che si percepisce del nuovo cimitero di Terni è la fusione di epoche diverse: la Terni più antica e rurale attraverso l’impiego della pietra carparo, arenaria della lontanissima terra salentina; la Terni contemporanea ed industriale attraverso l’introduzione delle coperture metalliche e degli elementi in ghisa di sostegno. L’alternarsi dello scontro tra luce o oscurità gioca un ruolo simbolico, oltre che armonico, conformato per la meditazione e per il silenzio. 
Il progetto del cimitero di Terni, abbraccia oltre un quarto di secolo dell’architettura contemporanea: pensato a fine anni ’80, ridisegnato negli anni ’90, portato a termine la prima parte a fine anni ’90, la seconda nel 2011 e, pertanto, rappresenta un modello significativo “della tempistica urbana di una comunità italiana” (Rif. Prof. Alessandro Anselmi – Professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana, Facoltà di Architettura – Università La Sapienza (Roma).   
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin