PISTA BOB E SKELETON, PALASPORT

Torino (TO)

Tipologia Realizzazioni impianti tecnologici, Manutenzione ed efficentamenti energeticiScuole, Impianti sportivi, Poli commerciali e industriali
Attività
Adeguamento tecnologico
Costruzione
Valore (mIl/euro) 106
Periodo 2004 - 2006

  • 31_Pista Bob1_150424091405
  • 31_Pista Bob4_150424091405
  • 31_Pista Bob5_150424091405
Un intervento vincente

Pista da bob, slittino e skeleton
L’area dell’intervento relativo alla pista da bob, slittino e skeleton per i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino del 2006, si snoda sulla parte terminale di una morena glaciale, a una quota compresa tra i 1.550 e i 1.700 metri e presenta una superficie complessiva di 280.000 m2.

Oltre alla costruzione della pista, sono state realizzazione opere accessorie come la pista di allenamento, gli edifici per le partenze, quello per il traguardo, l’edificio del peso e altri edifici di servizio. L’opera principale è costituita da un guscio di calcestruzzo, ghiacciato artificialmente, che poggia su colonne oscillanti poste a una distanza di 4 metri l’una dall’altra. Il tutto è collocato all’interno di un profilo a U in calcestruzzo, sostenuto da pali. La refrigerazione è ottenuta mediante l’impiego di ammoniaca, la quale, evaporando direttamente nelle tubazioni, consente una gestione più economica dell’impianto.


Palasport
Il Nuovo Palazzo dello Sport è stato edificato in occasione delle Olimpiadi Invernali 2006 a Torino. Copre una superficie complessiva di 28.000 m2 e si sviluppa in lunghezza per oltre 200 metri e in larghezza per quasi 140 metri. Per la sua realizzazione sono stati scelti materiali come il vetro, l’alluminio e l’acciaio.

Il Palasport, che ha ospitato la pista olimpica per il pattinaggio di velocità su ghiaccio, dispone di tribune smontabili con una capienza di 8.250 posti. Oltre a questo, vi sono gli spogliatoi, la sala stampa, la sala impianti, i locali tecnici e i magazzini.

Il progetto si è posto anche l’obiettivo di creare una struttura che fosse flessibile, capace quindi di essere utilizzata anche dopo il breve evento olimpico. Una struttura adatta a ospitare, oltre a varie attività sportive, anche manifestazioni di tipo fieristico.
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin