GALLERIE IMPIANTO IDROELETTRICO

Castel Madama (RM)

Tipologia Realizzazioni impianti tecnologici, Manutenzione ed efficentamenti energeticiTrattamento delle acque, Riassetti idro-geologiciStrade, Ponti, Infrastrutture
Attività
Progettazione
Riqualificazione
Valore (mIl/euro) 3,6
Periodo 2015 - 2016

  • 57_Impianto Idroelettrico Volta__CIMG2738_160525122821
  • 57_Impianto Idroelettrico Volta__CIMG2866_160525122821
  • 57_Impianto Idroelettrico Volta__DSC07020_160525122821
Riqualificazion statico-funzionale delle gallerie presenti nel canale di derivazione della centrale Idroelettrica

L'intervento eseguito presso l'impianto idroelettrico Andrea Volta è consistito nell 'asportazione della finitura superficiale dell'intradosso delle gallerie. L'operazione ha riguardato uno spessore variabile tra i 3 e i 5 cm, con l'obiettivo di rimuovere, quando fortemente degradato, lo strato di intonaco e mettere a nudo la muratura retrostante.

La scarifica è stata realizzata con fresatura meccanica, limitando al minimo l’energia di demolizione per non pregiudicare l’integrità della muratura retrostante. Per garantire la regolarità geometrica nella posa in opera della nuova superficie d’intradosso dell'arco rovescio, sono stati posizionati tralicci o elementi equivalenti aventi funzione di dima.
Come per l'arco rovescio, lungo tutto lo sviluppo della calotta e dei piedritti è previsto l’inserimento di rete elettrosaldata in acciaio f6 maglia 10x10 cm. L’ancoraggio della rete elettrosaldata alla struttura esistente è garantito mediante barre in acciaio Φ 12 mm disposte secondo una maglia quadrata di lato 0.60 m. Sulla superficie scarificata e pulita dai detriti è stato applicato uno strato di 10 cm ai piedritti e 15 cm in calotta di spritz beton, opportunamente studiato al fine di rispettare i requisiti di resistenza meccanica a compressione richiesti in opera dal progetto. Prima della posa dello strato di finitura, al fine di garantire una perfetta adesione al cls è stata realizzata un’accurata pulizia delle superfici da polveri e da eventuali oli residui.
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin