News

Inaugurazione
Idrovia Ferrarese: inaugurato il PONTE DI VALLE LEPRI

Un altro importante traguardo raggiunto da SITECO e SICREA Group!
#orgoglioSICREAgroup

“Un’opera strategica di grande contenuto tecnico nell’ambito della realizzazione dell’Idrovia Ferrarese, con una campata centrale per consentire il passaggio delle imbarcazioni, che si inserisce in un contesto paesaggistico tra i più belli in provincia”.
Queste le parole usate dal presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, in occasione del taglio del nastro del nuovo ponte di Valle Lepri, realizzato nell’ambito dei lavori di adeguamento dell’Idrovia ai natanti di V classe europea.
Un’opera costata complessivamente sei milioni di euro e realizzata dalla Siteco srl di Reggiolo (Reggio Emilia), sotto la direzione lavori dell’ing. Giuliano Aguiari (responsabile anche della sicurezza) e con il dirigente della Provincia Massimo Mastella nel ruolo di responsabile unico del procedimento.
La nuova struttura di attraversamento mette in collegamento la strada provinciale per San Giovanni di Ostellato (Sp 1) con il Mezzano e i lavori hanno compreso anche la realizzazione di una rotatoria sulla Sp 1.
Presenti all’inaugurazione, che ha coinciso con l’apertura al traffico veicolare, il presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, il vicepresidente Nicola Bianchi, il sindaco di Ostellato, Andrea Marchi, e il vicesindaco di Comacchio, Denis Fantinuoli.

///

Fonti:

Comunicato stampa della Provincia di Ferrara
http://www.provincia.fe.it/sito?nav=92&news=F265EB13E336BA88C1257DD00043C035

Articolo de “La Nuova Ferrara”
http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2015/01/18/news/inaugurato-il-nuovo-ponte-di-valle-lepri-1.10690676


///

Descrizione dell’intervento
Le opere realizzate in Loc. Valle Lepri si possono riassumere nella costruzione di un nuovo ponte in sostituzione dell’esistente da realizzarsi a campata centrale fissa e con asse longitudinale posto a 21.50 m a valle e parallelamente rispetto all’asse del vecchio ponte apribile e nell’adeguamento della viabilità mediante la realizzazione di una nuova rotatoria sulla SP 1.
Il ponte è a cinque campate in acciaio e cemento armato costruito su 4 pile per una lunghezza complessiva di 232 metri.
Le quattro campate laterali hanno una lunghezza pari a 42,50 metri mentre quella centrale, a scavalco del Canale Navigabile, ha una lunghezza pari a 62 metri.
L’impalcato del nuovo ponte è di tipo metallico, a struttura continua, formato da travi, diaframmi e controventature in acciaio laminato auto protetto di tipo Corten.
La larghezza finale dell’impalcato è di 13,50 metri con carreggiata stradale di larghezza 9 metri oltre a due piste ciclo-pedonali laterali.
IMPORTO DEI LAVORI : 6 milioni di euro
IMPRESA ESECUTRICE DEI LAVORI : SITECO srl di Reggiolo (RE)
— presso Provincia di Ferrara. (4 foto)

 


Ultimo aggiornamento: 21/01/15
condividi
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • Linkedin
potrebbero interessarti anche queste news
  • inaugurazione

    Inaugurato il Corpo C dell'Ospedale Franchini di Montecchio (RE)

    Si consolida la nostra esperienza nel settore delle costruzioni per la cura delle persone. Un ambito sempre più strategico e premiante per il gruppo, che annovera diversi progetti già realizzati, oltre alla recente acquisizione della nuova casa residenza per anziani di Novi di Modena.


    Inaugurato+il+Corpo+C+dell%27Ospedale+Franchini+di+Montecchio+%28RE%29
  • inaugurazione

    Isola Serafini, gli storioni tornano a popolare il Po

    Inaugurata la scala dei pesci migratori realizzata nell'ambito dell'ampia opera di potenziamento della navigazione fluviale. 
    L'impianto è il più grande d'Italia con queste caratteristiche e uno dei più importanti in Europa e rappresenta un esempio virtuoso di approccio alle reti fluviali.

    Isola+Serafini%2C+gli+storioni+tornano+a+popolare+il+Po
  • inaugurazione

    Una scuola nuova, bella e sicura per la città di Parma

    Una scuola tutta nuova, costruita con criteri d'avanguadia e punto di riferimento per la città di Parma.
    L'edificio, in classe energetica A e certificato LEED® GOLD, anticipa le direttive comunitarie che prevedono l’obbligo entro il 2018 della realizzazione dei nuovi edifici pubblici “a energia quasi 0”.
    Abbiamo costruito la scuola del futuro!

    Una+scuola+nuova%2C+bella+e+sicura+per+la+citt%C3%A0+di+Parma